7 cose Bizzarre di Montreal e dintorni

Paese che vai usanza che trovi…

Ogni volta che visito un paese nuovo mi  diverto a vedere le cose diverse e divertenti che caratterizzano quel paese, ecco quali sono le 7 cose bizzarre del Canada orientale:

1- I soldi di Plastica

proprio così è da un pò che hanno sostituito la carta con questo polimero che è quasi indistruttibile, non si  può strappare, bruciare sono più difficili da falsificare.

 

2- Girare a dx con il semaforo rosso

Montreal città è un’isola collegata alla terra ferma da tre ponti, al di là del ponte le regole del traffico variano per “facilitare” la viabilità.

Quindi puoi girare a Dx anche se il semaforo è rosso ma attenzione ai cartelli, perchè in alcuni semafori troverai dei cartelli che ti dicono che non si può svoltare a dx con il semaforo rosso dalle 6 alle 22. Nel dubbio ti conviene stare fermo e se ti strombazzano è perchè probabilmete è concesso girare e quindi non te la prendere e vai, vivi la brezza di passare con il rosso.

Attenzione però questo non è valido sull’isola!

3- Il birillo come simbolo

Il Birillo, quello che serve ad indicare i buchi nelle strade, i lavori in corso, sono talmente presenti a Montreal che lo hanno messo tra i simboli della città .

A causa del ghiaccio invernale ogni anno le strade si rompono causando buchi e crepe, per cui Montreal si può definire una città sempre in ricostruzione.

4- la città sotterranea

In inverno le temperature raggiungono i -30 Gradi centigradi per cui diventa molto difficile stare all’aria aperta, avete mai provato?

Per permettere ai cittadini di poter andare a fare shopping senza problemi è stata costruita una “città” sotterranea fatta di negozi.

5- le moto in coda

Da Italiana potete immaginare il mio stupore nel vedere che i motociclisti non usano la moto per poter superare il traffico più agevolmente, se c’è una coda, loro stanno in coda, dietro le macchine !

6- Gli Stop

Gli stop sono ovunque, ogni 20 mt e ti devi fermare, anche se non c’è nessuno. Ti DEVI fermare e soprattutto devi mettere la prima e riprendere a camminare senza dare troppo gas perché se il poliziotto nascosto dietro l’angolo reputa che la tua accelerazione sia troppo elevata ti può dare la multa!

La precedenza si da al primo che si ferma all’altro stop. quindi il senso che chi viene da destra passa per primo decade.

Una ultima cosa, se incontrate uno scuolabus e questo è fermo con luci lampeggianti e il cartello “Arret” FERMATEVI. Qualunque posizione siete dovete stare fermi ed aspettare che il cartello rientri.

7- Francese ?

Nonostante siano ancora sotto il “dominio” della regina Elisabetta di Inghilterra la prima lingua parlata in Quebec è il Francese.

Molto fieri del loro Francese,  unico con  termini che risalgono al 1600, epoca dei coloni, per cui un parigino farà fatica a comprendere cosa dice un Quebequà. Sono quasi tutti bi-lingue, per cui se non sai il francese, tranquillo che anche l’inglese ti permetterà di comunicare e farti capire.

 

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo pure!

Buon Viaggio

IlariaGiraMappaMondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?